COLLEZIONE ANTICA   COLLEZIONE MODERNA                                                                                                                                                                                                                               

COLLEZIONE ANTICA2

 

La collezione antica

L'arte dell'intarsio si sviluppa a Sorrento all'inizio dell'Ottocento, come produzione artistica legata al mercato turistico. Sono stati i viaggiatori del Grand Tour ad alimentare con le loro richieste il mercato dell'oggetto souvenir e fargli da cassa di risonanza sulla scena internazionale. Il loro interesse era rivolto a tutti i prodotti che potessero in qualche modo confermare, anche attraverso l'uso di materiali diversi, la storia, la cultura ed i costumi del territorio. E' lo stesso interesse che ha guidato nel corso degli anni la ricerca e l'acquisto delle opere entrate a far parte della collezione  e la loro successiva organizzazione espositiva nel MUTA. Oggi la collezione antica e le opere intarsiate firmate dai maestri Antonino Damora, Luigi Gargiulo con i figli, Michele Grandville, Giuseppe Gargiulo consentono al visitatore  di rivivere le varie componenti della cultura di Sorrento nell'Ottocento.  

 

  ss   ss   ss 

Incisione, prima metà del '700
Novissima  & Exactissima  Totius Regni Neapolis Tabula
Joanne Bapt. Homanno, cm. 51x60

 

Tavolo con piano a ribalta, 1880 ca
La follia del Tasso a Bisaccia
Antonino Gargiulo attr.
cm 71x50x76

 

Tavolo da musica, 1850 ca.

Michele Grandville
cm. 86x77

 

Tavolo con piano a ribalta, 1904

Scuola d'Arte di Sorrento
cm. 76x79

  ss   ss   ss 


Secretaire à abattant, 1830 ca.

Antonino Damora
cm. 107x58x170

 

Monetiere, 1892

Francesco Grandi
cm. 117x64x237

 

Dipinto a olio tela, 1873
Sorrento vista da Capodimonte
John Gedsby Chapman
cm. 149x91,5

 

Secretaire àbattant, 1880 ca.

Giuseppe Gargiulo
cm. 57x54x133